Cala Martina: scogli e storia d'Italia


scopri

Cala Martina: scogli e storia d'Italia


Durante il tragitto, comodo e ben segnato, in costa, che conduce a piedi dalla Marina di Scarlino alle spiagge di Punta Ala è tutto un susseguirsi di scoglie e cale. La prima è Cala Martina, un’amena baia di ciottoli smussati, da cui, come ricorda una lapide apposta ad imperitura memoria, Garibaldi fuggì, dopo la caduta della Repubblica romana,  il  2 settembre 1849. Da lì  si possono  raggiungere le incantevoli  Cala Violina e Cala Civette  (detta anche Cala le Donne) e, oltrepassando la foce del fosso Alma, si prosegue lungo la selvatica spiaggia fino alle prime ville di  Punta Ala.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi